Neil Gaiman's Journal - Versione Italiana
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Tradotto da elena (del 26/10/2010 @ 11:14:38, in Neil Gaiman's Journal, cliccato 367 volte)

SATURDAY, OCTOBER 23, 2010

A Modest Proposal (that doesn't actually involve eating anyone)

Ero su un aereo per tornare a casa ieri notte e ho pensato,
Sai, non ci sono abbastanza tradizioni che riguardano il regalare dei libri.
C'è il World Book Day, nato dal Don Quixote Day/giorno di nascita di Cervantes/la festa di S Giorgio in Spagna, dove vengono regalati libri e rose, ma penso che dovremmo fare altre feste che prevedano il dono di libri, da diffondere in tutto il mondo.
E ho pensato,
Hallowe'en è il prossimo fine settimana...
Quindi:
Io propongo che ad Halloween o durante la settimana di Halloween ci dobbiamo regalare libri spaventosi. Regalate ai bambini qualche libro di paura che possa piacergli, regalate agli adulti libri di paura che possano apprezzare.
Propongo romanzi di autori come John Bellairs e Stephen King e Arthur Machen e Ramsey Campbell e M R James e Lisa Tuttle e Peter Straub e Daphne Du Maurier e Clive Barker e centinaia e centinaia di altri.... libri nuovi, vecchi, di seconda mano, famosi o sconosciuti. Donate  a qualcuno un libro di paura per Halloween. Fategli accapponare la pelle....
Regalate un  libro di paura.
Se non sapete che tipo di libri ci sono, o quale potrebbe essere appropriato per la persona a cui volete regalarlo,chiedetelo al libraio. Loro adorano essere d'aiuto,  la maggior parte di loro (quelli a cui non piace non faranno a lungo questo lavoro).Parlate ai librai. 
Ecco qua. Questa è la mia idea.
Libri di paura. Hallowe'en.
Chi ci sta?
Neil
(e per quelli di voi che si lamentano, davvero, non avete bisogno di scuse per regalare libri, lo fate sempre ed è una cosa naturale come respirare -- è splendido, e ve ne sono lieto.  Pensate che questa potrebbe essere la vostra opportunità di far conoscere libri a persone a cui di solito non li regalereste, o di ricevere libri che altrimenti non leggereste mai.)
.....
(Questo invece è per quelli che pensano che non è un vero post se non ci sono Foto Canine: Ecco quattro foto da Birdchick :una di Cabal, due di Lola,  e una in cui ci sono io vestito per l'arnia che faccio lo stupido col fumo)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Tradotto da elena (del 26/10/2010 @ 10:47:01, in Neil Gaiman's Journal, cliccato 384 volte)

TUESDAY, OCTOBER 19, 2010

Nine pictures from my life (and one drawing)

Non scriverò molto riguardo il Campfire, non quello che è successo o chi era là, perché si è trattato di un evento molto privato.
Ero inizialmente sospettoso.  Ho visto tanti di quei telefilm di fantascienza degli anni 60 e 70 in cui generalmente quando un pugno di creativi veniva portato in aereo in un luogo segreto era o per far  loro il lavaggio del cervello o per essere rimpiazzati da duplicati identici i quali a loro volta venivano rimandati indietro con delle missioni segrete e probabilmente letali.
Aereo privato: controllare. Luogo segreto: controllare.
Uh-oh. Così ho passato gran parte del viaggio e il primo giorno a Campfire convinto che era troppo bello per essere vero e aspettarmi, una volta tornato nella mia stanza, di trovare un clone identico che aspettava nell'armadio, in mano una pistola argentata....
Tutto lo lasciava presagire. Aha, ho pensato quando gli autobus si sono fermati:  IL COMPOUND . Mi aspettavo filo spinato e mastini e nessun modo di far sapere ai nostri cari cosa ci era successo quando i robot duplicati sarebbero tornati al nostro posto.
Il Compound altro non era che un grazioso ristorante locale.
Potevamo portare qualcuno e (dato che Amanda è ancora in tournee e Maddy  ad un'escursione scolastica) mi sono portato il mio agente, Merrilee Heifez, non in veste di agente ma come amica da (per ora) 23 anni. Si è divertita molto, così come me.
Photo by Seth Godin
Ho lasciato Campfire rinvigorito, entusiasta per l'arte e non vedendo l'ora di mettermi di nuovo al lavoro, felice di scrivere di nuovo. Ho visto qualche vecchio amico, fatti molti nuovi e imparato così tanto di così tante cose, insomma, sono stato felice.
Questi sono due dei miei nuovi amici,  -- Aubrey de Grey (a sinistra) e la Dr Sarah Marr (il suo blog http://scidoll.com). Aubrey, che ha una barba che compete con quella del giovane Alan Moor, è un oratore favoloso e un sostenitore dell'idea che l'età è una malattia curabile, e ho passato gran parte delle quattro ore d'aereo da New York a fargli domande impossibili e godendomi le sue risposte.  Il loro sito è http://sens.org/, e spero di poter scrivere presto qualcos'altro su Aubrey e Sens.org. (E sara mi ha promesso il mio link personale su sens.org non appena lo farò)
E poi sono tornato a casa. (Ho con me una copia firmata di  Mary Ann in the Autumn, di Armistead Maupin, dato  che ho detto ad Armistead Maupin  quanto penso che Sandman debba a Tales of the City. Lo sto leggendo ora e lo adoro.)
Mentre ero via, Maddy è cresciuta ancora, ha tagliato i capelli ed è diventata una donna sicura di sé.....
Qui è col suo babbo vero ed originale, e non ho subito lavaggio del cervello né sono stato sostituito da un androide mandato a crear scompiglio:
Cabal si sta ancora riprendendo dalle operazioni: la sua spina dorsale è stata decompressa e ora riesce a camminare di nuovo, ma non può ancora correre, così deve sempre avere il guinzaglio per tenerlo a bada nel caso vedesse qualche interessante coniglio.
Nel cuore della notte, ieri, non è riuscito ad alzarsi  e ha iniziato a ululare di dolore. Non l'avevo mai sentito prima. So che i pastori tedeschi hanno una soglia del dolore altissima, quindi se gli faceva male gli faceva davvero male più di qualunque cosa avesse sentito finora. Questa è stata una brutta cosa. L'ho tenuto su finché non ce la faceva da solo, poi gli ho dato le sue medicine e penso che, per quanto sono preoccupato, continuerò a farlo finché non riuscirà a tirarsi su e correre senza problemi.
Nel frattempo, Lola è cresciuta di qualche pollice ed è anche ingrassata (soprattutto perché mangia i pasti di entrambi, ne sono sicuro) ed è bellissima e veloce e molto intelligente.
Ma Cabal è sempre il Mio Cane, e lei è, bè, non è la stessa cosa. Lei è un'ottima amica, lui è della famiglia.
...
Un paio di memo: se sapete cosa è Woodsotck, non dovrete andare su  http://w00tstock.net/  per saperlo. Se non lo sapete dovete andare su  http://w00tstock.net/ e leggere quello che c'è.
Il 2 novembre sarò all'Austin Texas Woodstock per Wil Wheaton. Più informazioni sulla serata e sui biglietti sono su http://www.austintheatre.org/site/Calendar/250633393?view=Detail&id=24581, penso che i biglietti voleranno via. E se non volete vedere me, sappiate che ci saranno altre persone, interessanti e divertenti. E se non basta, temo che Paul e Storm canteranno sicuramente la loro Captain's Wife's Lament .
Austin. Quello Texas. Tre giorni prima del  Guy Fawkes Night.  Che mi sa nemmeno festeggiano in Texas.
...
Qui c'è un'intervista lunghissima con me sul Vulture - http://nymag.com/daily/entertainment/2010/10/the_vulture_transcript_neil_ga.html
A un certo punto parlo della natura della privacy e del blog, citando Amanda, che risponde (credo, a conti fatti, che sia in disaccordo con me) qui:  http://blog.amandapalmer.net/post/1344925312/the-mutation-of-embarrassment-art-random-thoughts-of quel tipo di post che ha cose interessanti tanto nel testo che nei commenti.
...
E vado a vedere "Falalafelosophy",  l'episodio di ARTHUR dove ci sono anche io nel ruolo di uno scrittore felino chiamato Neil Gaiman. Va in onda negli US il 25 ottobre, e credo verrà trasmesso anche in Australia e (penso) Canada.
E' dolce e divertente, e dice cose in cui credo. Spero che ogni bimbetto che lo  guarda decida di fare il suo fumetto.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Tradotto da elena (del 18/10/2010 @ 13:40:04, in Neil Gaiman's Journal, cliccato 380 volte)

FRIDAY, OCTOBER 15, 2010

The Sandman Menu Defacement Perplex

Sono a una specie di camp settimanale DAVVERO MISTERIOSO, tutti quelli che avrei sempre voluto incontrare sono da queste parti e qualcuno sta presentando delle cose e si discute e tutto è splendido e inatteso.
Non so quanto avrebbe dovuto essere segreto, per cui sto zitto per il momento, che è una saggia decisione visto che non potrei dire niente che non suonasse come tentativo di impressionarvi o follia (a parte che devo 20 $ a  Luis Alberto Urrea ). Dirò solo che mi sto divertendo in maniera eccessiva, sto imparando, e quando mi annoio (che accade proprio di rado) sto scrivendo una cosa che potrebbe essere una storia di fantasmi.
Avrei potuto rimandare questo post di qualche giorno, ma volevo essere sicuro di segnalarvi questo:
E' il link della pagina ebay del Comic Book Legal Defense Fun, e ve lo segnalo perché hanno messo all'asta gli scarabocchi che ho fatto durante l'incontro annuale del CBLDF. Ho deturpato due fogli del bloc notes e il menu del takeaway.
...
Voglio ricordarvi pure, visto che è appena uscito in paperback negli USA: potete vedermi (o ascoltarmi) leggere tutto il testo di The Graveyard Book . Tutto Gratis su http://www.mousecircus.com/videotour.aspx
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Tradotto da elena (del 11/10/2010 @ 10:20:44, in Neil Gaiman's Journal, cliccato 386 volte)

SATURDAY, OCTOBER 09, 2010

Personal Assistants and Why I am lucky

Ho degli assistenti formidabili.
Davvero. Mi sento fortunato. Per prima e più importante e, spero, per sempre, c'è Lorraine, che è stata la mia assistente personale per circa 18 anni. Eccola qua.
E' arrivata nel '92, amica di amici, giusto per dare una mano a sistemare i libri sugli scaffali in ordine alfabetico, poco dopo essermi trasferito negli USA con i miei libri, e non se n'è mai andata. Ha dovuto implementare nuove capacità e affrontare le sue paure (api! aeroporti! autori scontrosi!), ed è assolutamente fantastica.
A volte l'ascolto mentre è al telefono a chiedere a una compagnia aerea di far cose che non fanno, non vogliono fare, e se le facessero mi costerebbero un occhio, e lei poi mette giù e dice "tutto a posto. Ti costerà 25$ di tasse aeroportuali, ma la tua nuova rottaper il giro del mondo via Hobart..." è una magia.
Da qualche parte qui intorno ha riempito la sua casa con degli eleganti gatti Bengala, ha comprato un cavallo, suonato il violino in vari spettacoli musicali, messo su un fan-club e, recentemente, si è messa in forma. Dice che la cosa a cui aspira maggiormente riguardo la casa sulla roccia di HOUSE ON THE ROCK è far pratica con le  roller derby girls.
E ora in vacanza per la prima volta da 12 anni. (Non è che io sia un crudele negriero, ma per lei è difficile spostarsi. I suoi gatti danno di matto in tutti i modi se lei sparisce, per esempio.) ma quando sono stato invitato a Octocoon, alla Dublin SF convention, e lei ha declinato per conto mio, mi ha rivelato di voler vistare l'Irlanda da molto tempo.
Così, la prossima settimana, la Splendida Lorraine sarà un'ospite a Octocon. Prima però passerà molto tempo in giro per l'Irlanda.
Effetto collaterale di mettersi in forma, ha perso 11kg negli ultimi mesi, e nessuno dei suoi abiti le sta più. Questo non l'ha fermata.
Abbiamo scoperto che se parte da Rochester invece che Minneapolis il costo del biglietto precipitava. Questo non è strano. La cosa strana è stato che ha permesso al Dr Dan, il nostro medico locale, di accompagnarla a Rochester su un piccolo aereo.
I piccoli aerei non fanno Lorraine molto felice. Quando vado da qualche parte con un aereo del genere lei è distrutta, convinta di dover passare gran parte del tempo a tenerlo su col pensiero.
Che stia andando, e con entusiasmo, mi rende felice e sconcertato. Penso che si divertirà un sacco in Irlanda.
Se siete a  Octocon, o semplicemente in Irlanda la prossima settimana, salutatela da parte mia.
La mia altra assistente è Cat Mihos, detta Kitty
Eccola qui. (Dopo una rapida ricerca su Google Immagini, ho preso questa foto dal suo myspace. Tutte le volte che l'ho vista era molto più vestita di così.) Lei non è un'assistente a tempo pieno. O meglio, non è la mia assistente. Di solito sta in giro con gente tipo Lady Gaga o i Jonas Brothers, facendo filare le cose per loro e la loro crew. Siamo diventati amici quando lavorava per Tori Amos, sette anni fa, e lei ha insegnato a Maddy a giocare a bowling con i limoni.
Cat ha messo su il sito Neverwear.net, dove vende cose che fa, ispirate da me: stampe a tiratura limitata, magliette e mousepad e cose del genere, e poi gioielli e calamite che fa da sola. (A me non arrivano soldi dal sito, nel caso ve lo steste chiedendo, visto che le mie royalty su quello che fa e vende vanno al CBLDF.)
Quando sono a Los Angeles e c'è anche lei, mi porta in giro, viene con me agli incontri, mi rende la vita più facile. Qui parla di quando sto a LA per qualche giorno: http://kittysneverwear.blogspot.com/2010/02/whirling-dervishes.html
Generalmente è anche il punto di riferimento per le mie fan mail e richieste di foto autografate e cose del genere (ma se va in tour con Lady Gaga per sei mesi non può essermi molto d'aiuto, purtroppo).
Lei è splendida. Ha prodotto qualche corto e, sospetto, sarà principalmente una produttrice di film.
E oggi si sposa.
Sposa Drew. Ecco  Drew:
Ecco Kitty e Drew.
Sarò a Baltimora stanotte per il matrimonio. Indosserò uno splendido completo di velluto a coste che Kambriel mi ha fatto (come potete vedere su http://kambriel.livejournal.com/289161.html, ci sono  anche delle sirene, per quelli che si sono persi le foto dell'ultimo post, e anche qui: http://kylecassidy.livejournal.com/622744.html, dove c'è anche una foto splendida di me e Kyle e mia figlia, l'inafferrabile  Holly Gaiman).
Nel caso voleste fare un regalo a Cat, potete andare a comprare qualcosa da Neverwear. (Aumenterà presto i prezzi di alcune delle stampe a tiratura limitata, cosa che fa quando stanno per finire, ora la stampa di Jim Lee del mio poema "100 Words" e il "Desert Wind" illustrato da Molly Crabapple  sono le migliori cose da prendere.)
Devo leggermi le "istruzioni" per il matrimonio di Cat stanotte. Ma prima, devo mettere la mia roba mondana.
E farmi la barba
Sì, penso proprio che dovrei proprio smettere di scrivere sul blog e andarmi a fare la barba.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Tradotto da elena (del 11/10/2010 @ 09:08:39, in Neil Gaiman's Journal, cliccato 521 volte)

THURSDAY, OCTOBER 07, 2010

Big Blog on a train

Un'altra strana settimana.
Tutto sommato non cattiva, ma strana. Ancora dietro al lavoro, su e giù tra Boston e new York.
Sono stato a NY venerdì, in tempo per i reading di Michael Chabon e Zadie Smith al New Yorker Festival, che mi aveva portato  lì.  Mi sono quasi umiliato svenendo durante la lettura di Michael, ma mi sono obbligato a non farlo (ci sono andato vicino, è una storia lunga). Eccovi comunque una foto troppo scura di Michael e Zadie.
L'hotel in cui il New Yorker mi ha sistemato aveva il più bel panorama del mondo, anche dalla vasca da bagno: Sabato sono andato a prendere un gelato con Daniel Handler (come annunciato sul suo blog). Mi sarebbe piaciuto incontrare Lemony Snicket, ma è stato misteriosamente trattenuto e Mr Handler ha fatto le sue veci.
Questa è la  foto commemorativa. Io sono quello sulla sinistra. Mr Handler è quello col gelato.
Dopo aver fatto questa foto mi sono tagliato i capelli.
Poi io e Holly siamo andati dalla cara Claudia Gonson e dalla sua splendida bimba, Eve. Ci siamo presi un sushi, tutti a parte Eve, e poi siamo andati all'Evolution shop dove ho comprato una replica di  Dodo Skull.
La dodo skull era un regalo per il compleanno della contessa Cynthia Von Buhler, un'illustratrice amante delle feste, e quella notte è stata la sua festa di compleanno, e lei ha anche deciso di festeggiare il mio fidanzamento con Amanda.
C'erano sirene morte e una giostra sul tetto.
Non ero mai stato a un party come quello, e non credo succederà di nuovo. Se ci fosse un premio per i party, Cinzia (che vestita da sirena, prima in una vasca da bagno e poi portata in giro in un letto) lo vincerebbe.
La mattina successiva mi ha intervistato Dana Goodyear per il New Yorker Festival, è stato molto interessante. (Potete leggere il sommario di Entertainment Weekly qui  http://shelf-life.ew.com/2010/10/06/5584/).
E poi via di nuovo a Boston. E di nuovo in treno verso New York per festeggiare il  Best American Comics 2010,  che ho curato come ospite.
...
Stamattina ho letto che sono uno dei 175 candidati per l'Astrid Lindgren Memorial Award: http://alma.se/en/Nominations/Candidates/2011-eng/
Non ho idea di chi siano gli altri 175 candidati, ma quelli che conosco mi fanno sentire sia felice che indegno di star su quella lista. (C'è Quentin Blake. E David Almond.)
(Per caso, Dave McKean mi ha dato una copia di Slog's Dad, un racconto di  David Almond che ha illustrato, è toccante e bello, quel tipo di cose che ti si ferma in testa e ti fa pensare. Qui c'è una recensione sul FPI blog.)
(E qui trovate Dave McKean  intervistato a Bookslut sulla ristampa di Cages:http://www.bookslut.com/features/2010_10_016702.php)
...
Il figlio del cimitero è uscito in edizione economica negli Stati Uniti. Continuo a dimenticarmi di dirlo.Questo è il link su AMAZON per provarvelo.  E qui c'è l'Indiebound link, per comprarlo da un Indie Bookseller.
E qui trovate  l'elenco delle bibliotece americane degli USA, nel caso voleste prenderlo da lì.
...
Questa mi è arrivata stamattina dalla Hurricane Intermediate School. Siamo una biblioteca di una scuola pubblica di 6° e 7° grado. Uno studente è arrivato e ci ha mostrato il libro Stardust, dove a pagina 69 è presente la parola F**K. Se non volete far leggere queste cose ai vostri studenti, non comprate questo libro per le vostre librerie.
Un avviso molto saggio. Anche se non sono sicuro perché non vogliate che i vostri studenti lo leggano, non dovreste comunque comprare una copia per voi. Anche se non so perché me lo abbiate inoltrato. Ma di sicuro c'è un motivo per cui Stardust non è adatto ai bambini. E' un romanzo per adulti, e ha pure ricevuto il premio YALSA per essere un romanzo per adulti che sembra per ragazzi, ed è pure stato ripubblicato come un titolo per Giovani Adulti in America, ma non come un libro per bambini.
E riguardo l'infastidire o offendere persone, una frase, sul Figlio del cimitero, dice “le fosse comuni sono un ottimo posto per un buon pranzo"- è un  insulto alla Cina !
So che era ironico, ma non posso far finta di nulla!
Ho risposto, spiegando che
in inglese si dice " "Plague pits is good eating" (le fosse degli appestati sono una buona cena).  Dov'è che i cinesi seppelliscono gli appestati? E mi spieghi  perché dovrebbe essere un insulto per i cinesi? mi dispiacerebbe molto insultare i cinesi, e vorrei sapere perché lo ritieni offensivo.
Questa la replica
Mi spiace, il libro che ho letto era tradotto in cinese, e la frase che hai riportato come  "Plague pits is good eating" , in cinese significa che "dieci milioni di uomini sono stati torturati e morte e buttati nelle miniere" e questo è successo negli anni '10 e 30' del 900, quando il governo cinese era molto debole e il Paese era stato colonizzato da alcuni stati occidentali e dal Giappone, il nostro governo non poté proteggere il suo popolo, così gli operai nelle  fabbriche prese dagli stati stranieri, come le miniere di carbone, morirono a migliaia durante quegli anni!
Ora so che è colpa della traduzione, non la tua.
Ecco la traduzione cinere: "Plague pits is good eating" da me tradotto in cinese è  “鼠疫坑很好吃” e non è offensiva. La traduzione del libro  "万人坑很好吃" lo è. Ah. Mi scuso con tutti i miei lettori cinesi che si sono sentiti insultati, (anche se  credo che le grandi mura cinesi tagliano fuori questo blog e non so se nessuno lo leggerà.)
Su  http://americanindiansinchildrensliterature.blogspot.com/2010/04/what-neil-gaiman-said.html Debbie Reese mi aveva contattato all'inizio dell'anno per qualcosa di stupido e offensivo che avevo detto lo scorso anno quando ad ABA mi chiesero perché non avevo ambientato il figlio del cimitero in America.  Credo di aver risposto con la mia Testa da Scrittore piuttosto che con la Testa da Intervistato -- cercando di descrivere come avrei  immaginato i miei potenziali personaggi in un cimitero di stile europeo in una piccola cittadina americana (come quella inglese del libro). Ricordo di aver pensato all'epoca  che era stato davvero stupido dirlo, ma le cose stupide che escono dalla tua bocca mentre ti intervistano vengono subito pubblicate.
Sono stato spiazzato dal post iniziale di Deb (soprattutto perché pensavo "ma io non volevo DIRE QUESTO"),  e me la sono presa da idiota su Twitter, ma quando mi hanno riportato all'articolo (è stata Pam Noles), e ho finalmente letto le parole che avevo registrato, mi sono reso conto che la gente poteva tranquillamente leggerlo come a) gli USA erano praticamente deserti prima dell'arrivo dei coloni bianchi del XVII secolo e/o che b)  me ne fregavo dello sterminio dei Nativi Americani, o semplicemente che c) i Nativi Americani erano in qualche modo insignificanti nella storia delle Americhe. (Non era mia intenzione di dire niente di tutto ciò, ma vai a pescarle le intenzioni.) E di solito non si dice mai "indiani morti" senza richiamare alla memoria, volenti o meno, la sfortunata frase "l'unico indiano buono è un indiano morto".
Qualcuno mi ha chiesto come mi sarei sentito se avessi nominato "qualche ebreo morto" nell'intervista, che mi ha fatto sentire ancora più in colpa, dato che una delle cose che non ho detto sul figlio del cimitero è che non ho messo nessun ebreo nel mio cimitero. Volevo, ma la storia e le loro usanze funebri proprio non andavano. Forse dovrei scrivere un figlio del cimitero con qualche ebreo seppellito di nascosto,  e qualche nativo americano piuttosto lontano da casa. Comunque mi scuso con tutti quanti chiamati in causa, soprattutto Debbie Reese. Mia sorella mi ha spedito il figlio del cimitero da leggere per Halloween. L'ho appena finito.  Mi è piaciuto tantissimo finché non sono arrivata agli extra alla fine del libro.  Per quale motivo hai dovuto citare Stephen Colbert per il tuo discorso di accettazione della Newberry Medal? Ora sarà per sempre stampato sul retro del libro. Che vergogna. Le tue storie vivranno per sempre finché a nessuno importerà più chi era. Penso che avresti dovuto essere più lungimirante invece di intasare i tuoi discorsi e specialmente i tuoi libri con queste stronzate. Perché. Bè. Forse perché volevo? Perché mio figlio era contento che sono andato al suo show, e che c'entrano le stronzate con la felicità dei bambini? Perché è il discorso d'accettazione della Newberry fatto nel 2009, e parla di cose del 2009? Perché mr Colbert cita la descrizione della tomba di Bombardil di  JRRTolkien? Qui sotto c'è il link dell'episodio di Colbert report in questione. Vedi se ti fa cambiare idea, mia scocciata corrispondente. Sono in uno stato un po' fragile (indosso il completo che avevo al funerale di mio padre) e lui è davvero gentile.
The Colbert ReportMon - Thurs 11:30pm / 10:30c
Neil Gaiman
www.colbertnation.com
Colbert Report Full Episodes2010 ElectionMarch to Keep Fear Alive
Una delle cose che mi piace di più dei tuoi lavori è che di solito si percepisce che hai elaborato, per ogni tua storia, un mondo consistente e relativamente completo. Ho provato a costruire un mondo simile nella mia mente per mesi, e sono arrivato al punto in cui esploderà se non butto giù qualcosa al più presto, ma non ho idea di dove cominciare. Quando ti metti su un nuovo romanzo ambientato in un nuovo universo, da dove parti?
Comincio con la storia. Sempre con la storia. (a meno che non sei Lud in the Mist.) Il mondo è lì per la storia. Ora e adesso, non serve che racconti tutta la Storia del Mondo prima che inizi a raccontare gli eventi dell'isola di Man. Racconti la trama e lasci il fondale e la sua coerenza per quando servono. La stessa cosa per i mondi che ti sei inventato tu.
Il treno arriva alla Penn Station.
Il che significa che ho giusto il tempo per evidenziare che la Grande Notizia del giorno è che le cause della sindrome dello spopolamento degli alveari forse è stata scoperta:
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Tradotto da elena (del 01/10/2010 @ 10:06:31, in Neil Gaiman's Journal, cliccato 394 volte)

THURSDAY, SEPTEMBER 30, 2010

Banned Books and Ig Nobels

È la SETTIMANA DEI LIBRI BANNATI!
Vorreste avere un elenco di graphic novel da leggere? L'Huffington Post vi offre uno sguardo ai dieci romanzi a fumetti più a rischio...
L'elenco molto probabilmente vi sorprenderà.
...
Stanotte mi sono trovato sul palco dei Premi Ig Nobel, il mio posto era in una fila di sette poltrone, ognuna occupata da un bigliettino con scritto NOBEL LARUEATE, tranne quella con il bigliettino NEIL GAIMAN, e mi ha fatto sentire da una parte felice e (in un modo molto positivo, quasi rassicurante) insignificante.
Gli Ig Nobels sono divertenti e magnifici ed esistono in un connubio tra scienza e idiozia.
Ho tenuto un discorso -- discorso di 24 secondi, seguito da un sommario di sette parole --sull'Identificazione dello Scrittore. Il tema della serata erano i Batteri. Vi metterò un link al video della serata quando è successo, così vedrete cosa ho detto (e quanto veloce l'ho detto.)
...
Bene. Tempo d'andare a letto. (Oh. Se siete a New York, domenica, Lemony Snicket vi vuol offrire un gelato gratis:  http://www.publishersweekly.com/pw/by-topic/childrens/childrens-book-news/article/44661-three-words-free-ice-cream.html)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1
Questo sito presenta la traduzione italiana del

Le traduzioni sono opera degli autori indicati.

Tutto il materiale presente è riprodotto su autorizzazione dei rispettivi autori.

Vuoi collaborare? Scrivi!

Immagine

Ci sono 4 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Biografia (1)
Interviste (1)
missing post (post non tradotti) (9)
Neil Gaiman's Journal (115)
News (5)
Recensioni e articoli (5)

Catalogati per mese:
Settembre 2005
Ottobre 2005
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014

Titolo




 Neil Gaiman's Journal - Versione Italiana © Copyright 2014  Neil Gaiman powered by dBlog CMS ® Open Source 

eXTReMe Tracker